Site Overlay

INTERROGAZIONE – A che punto sono le riflessioni sullo sviluppo dell’edilizia scolastica?

15 ottobre 2021

Recentemente la Direzione dell’Istituto Scolastico di Mendrisio ha pubblicato il rapporto 2020 – 21.

Dal rapporto rileviamo che gli spazi a disposizione sono sempre più stretti.

Molte delle sezioni di Scuola dell’infanzia toccano i numeri massimi (si parla di 23/25 allievi). Il rapporto rileva una popolazione scolastica in crescita e quindi una necessità impellente di trovare soluzioni per poter accogliere tutti e rileva pure la necessità di poter mantenere le “buone condizioni” attuali così che non vadano a deteriorarsi.
Analogamente, anche per la Scuola Elementare si segnala che le sedi ospitano il numero massimo di classi ipotizzabile. Già ora il rapporto indica che talvolta si devono fare delle scelte e sacrificare delle possibilità “a discapito dell’offerta scolastica”. Non da ultimo viene fatto presente che anche il servizio extrascolastico “Scoiattolo” (molto apprezzato dalle famiglie) e la sua ubicazione necessitano di riflessioni per il futuro visto che solo nell’ultimo anno si è assistito ad un aumento del 40% delle richieste di iscrizione.

In seguito, con riferimento allo sviluppo dei quartieri e conseguente arrivo di nuove famiglie, si segnala che è stato creato “un gruppo di lavoro che comprende Dicastero Istruzione, UTC e Team Scientifico con lo scopo di portare le opportune riflessioni e idee nel contesto dell’edilizia scolastica cittadina”.

Per quanto riguarda la manutenzione degli stabili scolastici il rapporto dice che “Nel complesso tuttavia è importante segnalare che esistono degli interventi infrastrutturali che vengono percepiti come fondamentali e che non sono ancora realizzati (serramenti, perdite e infiltrazioni, coperture, esterni, ecc.)”. Viene poi ricordato che, anche se è comprensibile che i tempi talvolta si prolunghino, è bene ricordare che la scuola è osservata da vicino dalle famiglie e quindi è necessario che rispecchi le aspettative dei Cittadini, e soprattutto degli alunni.

Pertanto, chiediamo al Municipio:

  1. Qual è la situazione attuale degli spazi a disposizione dell’Istituto Scolastico e dello “Scoiattolo”? Il Municipio può fornire al Consiglio comunale qualche numero così da capire meglio?
  2. Sono stati elaborati degli scenari futuri (sia per l’Istituto Scolastico che per lo “Scoiattolo”)? Se sì, è possibile sapere quale eventuale crescita della popolazione scolastica si prevede? Se no, il Municipio intende elaborare scenari? Se non intende farlo, perché questa scelta?
  3. Il gruppo di lavoro citato dal rapporto a che punto è? Sono state elaborate proposte?
  4. Si potrà garantire i necessari spazi nei prossimi anni senza dover rinunciare a determinate offerte didattiche?
  5. Per quanto riguarda la manutenzione come mai il rapporto segnala interventi fondamentali a cui non si è dato seguito? Di cosa si tratta nello specifico? Il Municipio come intende agire? Entro quali tempi?

In fede, per il gruppo Lega – UDC – UDF 

Roberto Pellegrini (primo firmatario)

Benjiamin AlbertalliSamuele Caimi, Lorenzo Rusconi, Nadir Sutter, Alessio Allio

Copyright © 2022 Roberto Pellegrini. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes