Site Overlay

INTERROGAZIONE – Il Municipio non ritiene che sia utile avere Consiglieri comunali competenti?

10 giugno 2021

Recentemente mi sono iscritto al corso intitolato “Essere membro della Commissione della gestione” (organizzato dall’Istituto della formazione continua – IFC), e questo quale nuovo membro della suddetta Commissione e visto che il corso quest’anno darà ampio spazio alle spiegazioni relative al nuovo modello contabile armonizzato MCA2 che la nostra Città ha già voluto implementare. Si noti, quale premessa, che al corso (che si tiene per ogni legislatura) c’è un insolito ed elevato numero di iscritti (anche fra Commissari di lungo corso) proprio perché incentrato in buona parte sul nuovo modello MCA2.

Avendo saputo che altri Comuni sostengono le spese per questo tipo di corsi (ve ne sono altri esplicitamente indirizzati ai “politici comunali” e organizzati dall’IFC in collaborazione con la SEL) mi sono informato presso i servizi del Comune per sapere se anche Mendrisio sostiene i costi per i propri Consiglieri comunali (costi che variano dai 160.- ai 240.- CHF per corso e per persona).

Il Municipio, attraverso i servizi del Comune, mi ha risposto come segue:

“Nella seduta di ieri sera, martedì 25 maggio 2021, l’Esecutivo, con risoluzione municipale 348, ha deciso di non accogliere il principio di assunzione dei costi da parte della Città di Mendrisio della tassa di iscrizione a favore di Consiglieri comunali che intendono partecipare ai corsi di formazione organizzati dall’Istituto della formazione continua della Sezione degli Enti Locali.”

Premettendo che non avevo chiesto che il Comune si accollasse i costi, ma semplicemente avevo chiesto informazioni, senza pretese, per capire se Mendrisio, come altri Comuni, prevedesse l’assunzione dei costi per questi corsi, chiedo al Municipio:

  1. Non ritiene il Municipio che se piccoli Comuni si assumono i costi sopra descritti a maggior ragione una Città come Mendrisio dovrebbe assumersi i costi? Se no perché?
  2. Non ritiene il Municipio che assumendosi i costi la Città invoglierebbe i propri Consiglieri comunali a formarsi per il loro compito (che in una Città è decisamente più oneroso e complicato se paragonato al compito svolto nei piccoli comuni; parlo per esperienza personale essendo stato Consigliere comunale anche presso il Comune di Vacallo)? Se no perché?
  3. Non ritiene il Municipio che sarebbe utile per i Cittadini avere Consiglieri comunali competenti e in grado di svolgere al meglio il loro compito? Se no perché?
  4. Non ritiene il Municipio che questa competenza possa esser raggiunta proprio attraverso questi corsi? Se no perché?
  5. Non ritiene il Municipio che questo tipo di sostegno da parte della Città potrebbe invogliare in particolare i giovani (ma non solo) a partecipare alla vita politica della Città e a candidarsi per le elezioni certi di poter esser formati per questo difficile compito e questo considerando che sempre più spesso si fatica a trovare candidati a tutti i livelli politici? Se no perché?

In fede,

Roberto Pellegrini

Copyright © 2021 Roberto Pellegrini. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes